Viva la pasta

L'altro giorno sono andata ad acquistare una macchina manuale per la pasta corta ovvero con trafile per maccheroni, fusilli, bucatini ecc. Regalo di Natale arrivato in ritardo, ma mai così gradito.
Purtroppo prima di Natale non ero riuscita a trovarla (ahimé le idee mi vengono sempre la vigilia.. :/ ) e quindi il regalo si è fatto un po' attendere.

Ieri l'abbiamo testata e direi che il risultato non è stato niente male: il bis non l'ha rifiutato nessuno.

Abbiamo provato il formato tipo "sedanini" e questo è stato il risultato:

sedanini

A parte qualche intoppo con la consistenza della pasta e una tecnica da raffinare per non "strozzare" la pasta quando si taglia, alla fine siamo riusciti ad ottenere un risultato discreto, seppur da migliorare.

Abbiamo mangiato questa buonissima pasta all'uovo con panna, prosciutto cotto tagliato a dadini, formaggio grana grattuggiato, zafferano, prezzemolo tritato e una spolveratina di pepe..
Fa un bell'effetto vedere questa tavola imbandita, non vi pare?

ingredienti

Per riassumere, in senso orario, le fasi delle preparazione: la pasta che esce dalla macchina, uno zoom sulla distesa di sedanini e, infine, il piatto color zafferano.

da così a cosà

Non sarebbe stato necessario usare un condimento così particolare per rendere speciale questa pasta fatta in casa, ma il sapore della pasta all'uovo appena fatta non ha avuto problemi nel farsi sentire.

La prossima sfida sarà fare i bigoli anche senza una trafila apposita.
In programma ci sono anche i maccheroni e, dopo aver provato tutti i formati, non rimarrà che divertirsi a preparare condimenti ogni volta differenti. ;)

Più la guardo, più mi vien voglia!

Molto bello vedere tutta questa passione per la cucina e per mangiare bene. La pasta fresca rimane senza dubbio un classico a quale non si rinuncia. Ho un picco suggerimento per i vostri bigoli. Provate a farli con le cime di ortica. Raccogliete un sacchettino di cime di ortica e fatele bollire in acqua leggermente salata, scolatele bene, frullatele e aggiungetele all’liquido che andrete a versare nella vasca impastatrice. I bigoli vengono belli verdini, con un sapore veramente gradevole. Per gustarvi al meglio questa ricetta, Vi consiglio di condirli semplicemente in bianco, con grana padano grattugiato, una puntina di pepe e l’olio d’oliva. Provate, sono sicura che non rimanete delusi. ciao

Non sembra particolarmente malvagio... se ci avessi provato io sarebbe uscito fuori un sosia di ET, o qualcosa del genere.

Non è così difficile.. Alla fine fa tutto la macchina e con l'impasto non corri il rischio! ;)

@miska: io conoscevo la versione con le cime di rapa.

Aggiungi un commento
by Realizzazione Siti Vicenza & Temi per Drupal
Creative Commons License | Privacy & Cookie Policy