Un abbraccio caldo e morbido

6 gennaio 2011: fuori tenta di nevicare e tutti sono rintanati al caldo delle loro case.
Nessuno che passeggia, rumori di auto assenti fino ad una certa ora del pomeriggio, tutti segni che portano a pensare che molti si stanno godendo l'ultimo pranzo di queste festività, accompagnato dall'ultimo rilassante riposino pomeridiano di un giorno un po' speciale, l'Epifania.

Fuori tenta di nevicare e dentro c'è poca voglia di scrivere ancora qualche pagina di tesi. Dopo giorni e giorni di scrittura, rifiniture ecc., sempre davanti al computer, un giorno di stop ci vuole proprio, anche perché ormai è arrivata l'ora di ricominciare e come ogni anno riprendere il ritmo non sarà affatto facile.

Quindi mentre fuori nevica, il cielo è grigio e cupo, il silenzio avvolge le case, dentro c'è bisogno di qualcosa di caldo e coccoloso, proprio come i cuori di cioccolato.
Arzignano

Un impasto fatto da uova, zucchero di canna o zucchero normale, cioccolato fondente, burro e un po' di farina, quel tanto che basta per addensare il tortino di cioccolato ed ottenere, dopo una breve cottura in forno, un ripieno cremoso e gustoso come una bella cioccolata calda fumanete e cremosa da leccarsi i baffi.

L'impasto dei cuori di cioccolato o dei tortini al cioccolato con cuore morbido, a seconda di come si preferisce chiamarli, è molto semplice e veloce. Mi ricorda molto, per qualche aspetto, quello della mousse al cioccolato.
Per ottenere, diciamo, due piccoli tortini, bastano 1 uovo mescolato con mezzo cucchiaio di zucchero di canna e aggiunto a 35gr di cioccolato fondente e 20gr di burro fusi a bagnomaria e una spolveratina di farina (un quarto di cucchiaio).
impasto cuori cioccolato

L'impasto andrebbe messo in appositi stampini, non quelli di carta per i pasticcini come abbiamo fatto noi. È che "a mali estremi, estremi rimedi", si dice, quindi ci siamo arrangiati, ma ho giusto ieri acquistato gli stampini al silicone, anche per provare questo materiale che ormai contraddistingue tutto il reparto "utensili per dolci" dei supermercati.
cuori di cioccolato

La cottura è un bel terno al lotto, a dire il vero. C'è sempre il timore di toglierli dal forno troppo presto e, alla fine, molto spesso si lasciano al caldo per troppo tempo. Bisogna fare molte prove: ahimé, toccherà mangiare più volte i cuori di cioccolato. :P
Tuttavia spero che con degli stampini più solidi e più alti, la cottura risulti migliore all'esterno, evitando l'allargamento dovuto al peso del contenuto.
cuori di cioccolato

Alla fine, però, rimane sempre una piacevole sorpresa, scoprire la scioglievolezza del cuore morbido di cioccolato, racchiuso in un semplice tortino, buono come una torta ma mille volte più delizioso. Un abbraccio morbido, tenero e caldo, in grado di risollevare una giornata di pioggia, una giornata storta oppure semplicemente una giornata.
È per questo che le dosi sono indicativamente per due persone. Il dolce è molto calorico e può bastare per due persone, ma se uno ha bisogno di un grosso abbraccio, forse, può farsi un unico grande cuore di cioccolato. :-)
cuore morbido di cioccolato

Una valida alternativa ad una bella tazza di cioccolato caldo, insomma, e se proprio proprio questo non basta a riscaldarvi, non resta che sedersi vicino al focolare
braci
stando attenti a non scottarsi.
fiamma del focolare

La pubblicità della Lindt fa scuola con la scioglievolezza :-)

In effetti il concetto rende bene. :-)

Aggiungi un commento
by Realizzazione Siti Vicenza & Temi per Drupal
Creative Commons License | Privacy & Cookie Policy