Tutti a piedi con la pioggia

Ieri è stata la "domenica senz'auto" per eccellenza, blocco alla circolazione che coinvolgeva la maggior parte delle città della Pianura Padana. Anche dalle mie parti erano tutti a piedi, peccato che il tempo non ci ha regalato un sole come quello di oggi: una vera beffa!
La tristezza del grigiore di ieri mattina, ha culminato con la pioggia del pomeriggio e ha impedito l'affollamento delle piazze e delle strade.

Per fortuna la domenica prima, altra giornata di blocco, c'era solo il vento a dar fastidio e quindi la sfilata di carnevale si è svolta tranquillamente, lasciando valanghe di coriandoli sul manto stradale. Spettacolo che, a dire il vero, non è proprio il massimo.
In ogni caso, io sono fuggita in un'altra città per una festa di compleanno. Ovviamente ne ho approfittato per fare un sacco di foto, tra cui questa: fa un certo effetto vedere una pianta in fiore a febbraio, non trovate?

Oggi nella da me a Palermo all'Università c'erano diversi alberi (non chiedermi che alberi, so solo che normalmente sono spogli) completamente ricoperti di fiori. E, sì, fa un certo effetto. Comunque è buffo, quando ho letto che la vostra domenica senza auto era coincisa con una giornata di pioggia tra me ho pensato "beeeello". Abbiamo un diverso rapporto con la pioggia io e te mi sa.
Beh, quelli che domenica erano bloccati a casa non so quanto possano essere stati felici... :P Diciamo che la pioggia è bella vederla dall'interno di una finestra, ma se bisogna uscire no! Un po' come il mio odio profondo nei confronti della neve: dopo 5 ore di treno per fare 40 km (ordinariamente, con annessi ritardi, sono necessari solo 30 minuti) la neve perde del tutto il suo fascino!
(e chi l'ha vista mai la neve...)
Aggiungi un commento
by Realizzazione Siti Vicenza & Temi per Drupal
Creative Commons License | Privacy & Cookie Policy