Regali di Natale

Era da qualche giorno che dovevo fare un inserimento a proposito dei regali di Natale.
Ormai manca poco più di una settimana e a qualcosa bisogna pur pensare, per gli amici, per i parenti, per le persone a cui si vuole bene e a cui si vuole fare un pensierino.
Ed ecco l'inserimento di CoRobi a darmi lo spunto.

5 regali che vorrei a Natale? Mmmmh... Vediamo che mi serve...

  • Un sorriso a chi sta attraversando un momento difficile (rivolto a chi mi sta vicino, ma che può essere benissimo esteso a tutti quanti).
  • Una borsa capiente: devo liberarmi del mio zaino che, dopo 10 anni di attività, ormai ha finito la sua storia.
  • Mi servirebbero un paio di scarpe e un ritocchino al mio guardaroba (qualche giacca, per esempio, potrebbe tornarmi utile nel mio prossimo futuro), ma riassumo il tutto in un regalo: qualcuno che sopporti la mia poca voglia di andare a fare compere e mi ci porti! :D In realtà questo regalo potrebbe valere tutti e tre quelli rimanenti, quindi la mia lista potrebbe fermarsi qui. Anche perché per ora non mi serve altro, quindi al limite li tengo come bonus: la prima cosa che mi serve qualcuno me la compra? :P

...Ma sinceramente preferisco i regali di cui ignoro l'esistenza: la sorpresa è sempre il miglior regalo! :) Non siete d'accordo?

A parte questo, se è difficile stabilire quali sono i regali che si desiderano, è altrettanto complicato scegliere quelli per gli altri.

I negozi sono pieni di mille cose e qualcuno potrebbe pensare che le idee non mancano. Tuttavia bisogna vedere chi è il destinario, cosa gli si vuole regalare e cosa gli si è già preso negli anni precedenti. Insomma, ogni Natale che passa è sempre più difficile trovare nuovi ed originali regali.
Inoltre andare a fare compere in questo periodo significa armarsi di tanta pazienza, visto la ressa di persone che si riversa nei negozi sempre per lo stesso motivo: regali.

Detta così, sembrerebbe che fare regali sia una specie di supplizio piuttosto che una tradizione piacevole. Di certo non può essere definita spontanea nel vero senso della parola, in quanto il regalo è dettato da un'usanza. Tuttavia è comunque un dono che viene dal cuore e rivolta a chi si vuole bene, perché non è per tutti ed è fatto pensando al destinatario.
Essere "obbligati" a fare regali in seguito ad una ricorrenza, vuol dire doverne trovare più di uno e tutti nello stesso periodo. Sarebbe molto più bello se fare un dono ad un amico, ad un parente o ad un conoscente fosse un'azione non dettata dalle feste del calendario. È altrettanto vero, però, che farlo oggi o domani è la stessa cosa, quindi perché non approfittare delle ricorrenze?

In ogni caso fare un regalo a chi si vuole bene è una cosa sempre piacevole, perché si pensa a quella persona e gli si dedica qualcosa. Alla fine, io faccio regali solo alle persone a cui tengo di più, per cui approfittare della "scusa Natale" è solo un pretesto.

Comunque resta il fatto che trovare qualcosa da regalare non sia semplice: a me piacciono i regali "utili", magari anche particolari, ma l'importante è che se uno vuole li possa utilizzare. Dopo un po' le idee cominciano a scarseggiare, anche perché molto spesso sono limitate dal budget a disposizione.

Quest'anno un regalo l'ho risolto "alla svelta": io regalo a te quello che tu regali a me. Praticamente io e un'altra persona ci scambieremo lo stesso regalo.
Non ho mai pensato di mettere in pratica una cosa del genere, che tutto sommato trovo poco "romantica", però in mancanza di tempo quest'anno è andata così. Beh, sempre se non cambio idea, ovviamente... Tutto sommato manca ancora una settimana per trovare qualcosa di aggiuntivo! :P

Di certo, cosa che non mancherà in nessuno dei miei regali, sarà un bigliettino. Lo trovo una parte fondamentale del regalo e, visto che non posso pretenderlo dagli altri, cerco di non farlo mai mancare nei regali che faccio io. Il bigliettino resta e magari riprendendolo in mano, anni dopo, ci si riporta alla mente ricordi/regali particolari che, per quanto banali possano essere, sono sempre bagaglio della nostra vita... A me piace ricordare il passato tramite frasi annotate, inviate o ricevute, in qualunque modo possibile e ritrovarmi a sorridere per cose che qualcun'altro potrebbe considerare banali.

by Realizzazione Siti Vicenza & Temi per Drupal
Creative Commons License | Privacy & Cookie Policy