Palline di grandine

Che il clima stia cambiando non lo mettevo certo in dubbio, che stesse impazzendo forse nemmeno, ma questa sera lo ha proprio sottolineato.

Il mio paese deve essere una specie di isola felice climatica, perché arriva quello che rimane dei temporali che investono le zone vicine. Oppure se fa caldo e nei paesi vicini piove e rinfresca, qui da me può benissimo non succedere nulla per l'infelicità dei prati che desiderano essere abbeverati. In poche parole la pioggia ci gira tutta intorno e soprattutto d'estate ci illude.

Anche questa sera, questa specie di oasi ci ha portato solo i rimasugli della tempesta che ha investito la nostra zona:

grandine

Questo è quello che è rimasto dopo il temporale, messo a confronto con una noce ancora nel suo mallo.

All'inizio mi chiedevo cosa stesse cadendo in strada, poi ho capito. Per strada stavano letteralmente sfracellandosi palline di grandine. Per fortuna non hanno centrato nessun'auto e nessuna persona, ovviamente non in ordine di importanza. :P
Qui da me ne sono scesi veramente pochissimi di questi chicchi giganti, si possono contare su una mano, e quindi praticamente non si può parlare di danni. Poi c'è stato semplicemente un temporale, qualche raffica di vento e pioggia, durato meno di 10 minuti, ma i dintorni non sono stati così fortunati.

Dopo la tempesta, l'arcobaleno...

arcobaleno

Noi invece siamo rimasti in mezzo: temporali di qua, grandine di là, tuoni sopra e lampi sotto, ma per noi, neanche un goccio. E anche oggi qualche raggio di sole me lo sono preso ancora.

Aggiungi un commento
by Realizzazione Siti Vicenza & Temi per Drupal
Creative Commons License | Privacy & Cookie Policy