KDE 4.2, sì, no, come, perché

Lo scorso 27 gennaio è uscita la release 4.2 di KDE 4.
Mentre i lavori per la prossima 4.3 sono già iniziati in trunk (la versione di sviluppo, futura KDE 4.3 appunto), in giro si parla molto sul fatto di poter definitivamente passare da KDE 3.5 a KDE 4.2.
I pareri sono molti e molto discordanti tra di loro. Da una parte, chi si trova bene e non trova difetti rispetto KDE 3.5, cioè tutte le applicazioni funzionano almeno come in KDE 3.5. Dall'altra, chi si trova male perché molte applicazioni non funzionano ancora, ci sono continui crash (applicazioni che si chiudono per errori, in parole povere) e mancano ancora molte delle feature promesse dagli sviluppatori (in particolare, si recrimina plasma, il desktop, detto in poche parole).
In pratica molti criticano il fatto che sia ancora lontano dall'essere paragonata al collaudato KDE 3.5 e sembrano lamentare che le promesse fatte dagli sviluppatori non siano state mantenute.
..ma davvero ci si può trovar male ad utilizzare questa KDE 4.2?

Innanzitutto, mi sembra una cosa normale che, su un argomento, ci sia un insieme di persone che hanno un'opinione contrapposta ad un altro insieme di persone. Come in tutte le cose, d'altronde.
In secondo luogo, probabilmente la risposta è semplicemente "dipende da cosa ci si aspetta" e soprattutto "dipende da che punto di vista si parla / da quali presupposti si parte".

In effetti, a volte mi chiedo se io sto utilizzando una KDE 4.2 "anomala" oppure se la uso troppo poco per permettermi di dire che la potrei sostituire ad occhi chiusi a KDE 3.5, ma leggendo, molte volte ci si rende conto che vengono scambiati problemi di KDE 4.2 con intoppi di installazione/configurazione (ad esempio, problemi grafici legati a driver della scheda video) e/o problemi di software non strettamente legato a KDE (ad esempio, per citarne uno, k3b, il programma per la masterizzazione, che per questioni famigliari dello sviluppatore è un po' "fermo" rispetto a progetto di KDE).

A parte qualche difettuccio antiestetico come le icone non del tutto trasparenti della system tray (l'area delle icone di sistema, che di solito si trova in basso a destra del menu), plasma funziona ed è molto più bello e, oserei dire, anche più funzionale del desktop in KDE 3.5.
Tutte le applicazioni di KDE 4 funzionano senza creare problemi all'utente e soprattutto sono superiori alle rispettive di KDE 3.5. Ovviamente bug aperti (segnalazioni di errori di un software) ce ne sono, ma non ce ne sono ovviamente tanti quanti KDE 3.5 che, tra l'altro, molti di loro sono stati risolti in KDE 4.
Vogliamo prendere ad esempio kate? Una meraviglia!!!! Kate è un editor avanzato di testo che permette l'evidenziazione della sintassi, l'apertura di più file in un'unica finestra, emulazioni di terminali shell (tramite konsole) ecc. L'usabilità del nuovo kate è migliorata tantissimo, con nuove funzionalità di espansione/raggruppamento del codice, la possibilità di integrare la finestra di ricerca nella stessa finestra del programma ecc.
Vogliamo un altro esempio? Dolphin, il gestore di file ufficiale di KDE 4. Dal terminale integrato ai pannelli delle informazioni dei file e delle directory che permette di associare etichette e commenti, dalla visualizzazione a gruppi che permette di ordinare i file e le cartelle per nome, per data ecc in maniera ordinata alla ricerca integrata mediante strigi/nepomuk ecc.
Parliamo di Krunner? Ad esempio, con autocompletamento, che permette di risparmiare qualche carattere per lanciare le applicazioni, da cui è possibile digitare un indirizzo email contenuto nella rubrica per poter lanciare in automatico la composizione di una email a quel destinatario. Inoltre è estendibile.
Diciamo qualcosa anche su Kmail? Ad esempio, con la possibilità di organizzare la vista delle proprie email nel modo più personalizzabile possibile per avere sotto controllo tutte le informazioni che servono.
Ma tutte queste sono solo alcune delle chicche che si possono trovare.

Sarà che ci capirò poco, ma non mi sembra che KDE sia peggio di KDE 3.5 e, dopo averlo usato un po', la mancanza da KDE 4 si sente (eccome si sente!).
Se poi i problemi derivano da un'installazione precaria di qualche distribuzione che ha scelto precocemente (forse troppo) l'utilizzo di KDE 4 (vedi Kubuntu, ad esempio).. Beh di quello bisogna discuterne. ;)

In conclusione... Voglio provare KDE 4.2 su Windows e consiglio a tutti di farsi un'opinione propria su KDE 4, magari dopo aver letto direttamente dal sito di KDE eventuali avvertimenti. In ogni caso, prima di parlare/scrivere, forse la meditazione su cosa è effettivamente un problema di KDE e cosa dipende da altro andrebbe fatta!
Con KDE 4 mi trovo stra-bene e non vedo l'ora di installarlo su tutti i miei PC. L'unico motivo per cui non faccio una cosa sistematica, è che ormai siamo a febbraio e quindi posso aspettare la prossima kubuntu per vedere cosa viene fuori. :)

by Realizzazione Siti Vicenza & Temi per Drupal
Creative Commons License | Privacy & Cookie Policy