Complimenti Zamas

Ieri sera, al MillyBar di Santorso (Vi), hanno suonato gli Zamas, gruppo tributo della rock band Negrita (ma non solo), già presentati in questo inserimento.

La nebbia di questi giorni e quella di ieri mattina, in particolare, preannunciava l'impossibilità di andarli a sentire. Invece, alla fine, ieri sera il cielo stellato era in tutto il suo splendore e quindi non ci sono stati problemi per arrivare al MillyBar, anche se qualcuno, purtroppo, di sicuro avrà rinunciato anticipatamente. Peccato per loro e per non essere arrivati in orario per ascoltare tutto il concerto.
In effetti le mie orecchie avrebbero gradito sentire di più: l'impegno di questi ragazzi si fa sentire e, anche se i Negrita non sono proprio la mia passione, è stato un piacere ascoltarli.
Le canzoni erano pulite, i vari strumenti si sentivano distintamente, la voce era chiara, la grinta e la passione traspariva: tutti (ed erano molti i presenti) sono rimasti entusiasti del risultato!
Tra una cover e l'altra, inoltre, sono riuscita a sentire anche Hotel solitaria, una delle prime opere firmate Zamas. Speriamo che ora inizino a produrre altri pezzi propri, perché un gruppo può esprimersi interamente solo con quello che nasce dalle proprie note e gli Zamas hanno gli strumenti per farle sentire tutte.

Ora aspettiamo che sia pronta la sezione "Media" nel loro sito, per poter scaricare qualche demo del loro repertorio, e speriamo che ci sia anche l'inserimento di qualche foto. Purtroppo ieri sera non ho scattato nulla, causa l'orario d'arrivo, ma per il prossimo concerto farò in modo ci sia del materiale.

Groove travolgente, suono impeccabile... Concerto veramente bello, insomma!
Quando organizzate un concerto più vicino a casa mia? :P

.....
Qualcosa mi dice che non sei d'accordo... Oppure non mi credi?!?!? :P Tralasciando il fatto che quasi tutte le canzoni italiane non mi piacciono particolarmente, comprese quelle dei Negrita, ciò non toglie che il loro concerto sia stato un successo e che valesse davvero la pena andare a sentirli!
Non è che non ti credo...è solo...non so come dire...mettiamola così: a me la cioccolata piace, ma non devo per forza farne indigestione. Non so se mi spiego...non sempre è tutto fantastico. Non si offende nessuno se dici: quella sera avrei preferito starmene a letto con un buon libro e il the caldo.....lasciamo perdere: sono io che non capisco come funziona...credo...scusa, ciao ;-)
Si, ti spieghi perché so a cosa ti riferisci (il paragone della cioccolata calda io lo interpreto con un altro senso, comunque questo è un altro discorso). Non è che non capisci come funziona, è che io, in genere, tendo a razionalizzare le cose e ad esprimere le cose da un punto di vista obbiettivo e che lascia da parte particolari antipatie o preconcetti. Quando dico che il concerto è stato eccezionale, lo dico obbiettivamente parlando; che avrei gradito sentire di più è vero in quanto hanno suonato come non mai prima d'ora (e ti garantisco che le migliorie sono notevoli) ecc. Il fatto che me ne sarei stata a casa volentieri, è tutto un altro paio di maniche (come si usa dire), in quanto è legato al fatto che i concerti non sono una delle mie passioni e che i Negrita non mi piacciono come, in generale, tutte le canzoni in italiano. Per quello che ho scritto e non ti torna, beh... Un po' di "chel che se ghe dise" ci vuole in un articolo! ;) Ps: lo so, sono complicata... Non ti preoccupare se non mi hai seguito nel discorso. :P
Capito...credo ;-)
Aggiungi un commento
by Realizzazione Siti Vicenza & Temi per Drupal
Creative Commons License | Privacy & Cookie Policy