Bucharest

Quando uno va a visitare una capitale straniera, va un giro a vedere monumenti, musei, giardini e quant'altro di caratteristico vi ci possa trovare. Quando uno non ha tempo di fare questo ed è un ingegnere si sofferma a vedere questo spettacolo:

cielo di fili

Beh, non potete dire che non sia uno spettacolo da ammirare! :D
Com'è Bucharest? Una grande città e a me le grandi città non piacciono, troppa confusione e Bucharest non fa eccezione.

Le strade sembrano autostrade. Molte sono a senso unico e a più corsie. Chi è al volante sembra pazzo con quel clacson sempre funzionante.
Gli incroci sono incredibili, sono pieni di intersezioni evidenziate da una scacchiera gialla in cui non bisogna fermarsi. Per dire di aver attraversato un incrocio bisogna fare un primo pezzo, fermarsi ad un semaforo e poi concludere l'attraversata. Non mi è del tutto chiara questa filosofia.
Normalmente, le grosse strade a due sensi di marcia, si possono attraversare da pedoni in due fasi: con la prima si raggiunge la metà e poi si aspetta lì al centro, senza nemmeno un isola pedonale, con le auto che ti passano a 20 cm di distanza se tagliano la curva. Ovviamente in più di 2 persone là in mezzo non deve essere molto bello.

Ci lamentiamo dei nostri marciapiedi pieni di buche, ma là si trovano anche dei buchi profondi 50 cm circa che vengono usati da cestini dell'immondizia (ovviamente non hanno quello scopo). Se non stai attento ci finisci dentro. :/

A parte la luce delle foto (eggià, non ho scelto la giornata migliore per scattare delle foto..), i parchi non danno proprio una bell'impressione. Diciamo che ci sono un po' di piante rinsecchite, che fanno pensare con nostalgia agli alberi secolari, verdi e rigogliosi che stanno non molto lontani dal Parlamento, in un altro parco che non ho avuto modo di visitare.

di fianco al parlamento

Qui siamo di fianco al Parlamento, quel colosso ricco e sontuoso all'interno,

Parlamento

che si erge davanti alla via principale di Bucarest.

di fronte al Parlamento

Se però ci si sofferma a vedere i monumenti storici sparsi in giro per la città

Atheneul Roman

oppure i monasteri, in quegli angoli di storia, la città sembra respirare anche se è solo una falsa illusione visto la vicinza del grigio cemento dei palazzoni che la caratterizzano.

Girando per la città, ogni tanto si trovano anche dei cani randagi, molti meno rispetto quello che mi aspettavo leggendo una guida, ma queste povere bestie, che vagano senza una meta guardandoti come chiedendo "non mi toccare, lasciami stare" mettono una tristezza infinita.

Per il resto si mangia bene, ci sono dei posti niente male. Apprezzano molto gli affettati speziati e anche l'aglio.. Sarà perché siamo nel paese di Dracula? ;)

In ogni caso mi dispiace non aver visitato meglio questa città, perché credo che quello che ho visto e raccontato sia solo una sfacettatura di Bucharest.

Forse ank'io questa settimana andrò all'estero per lavoro. Abbiamo in programma un'installazione su un cliente di San Marino :P

Ti è proprio piaciuta! ;-)

@2g: dovrebbe essere un posto molto carino. :D

@vlad: nonostante quello che ho scritto, non mi ha fatto schifo, solo che non mi ha entusiasmato.
Di certo mi sarei rifatta gli occhi con le escursioni fuori Bucharest, ma non ho avuto tempo, peccato.

Aggiungi un commento
by Realizzazione Siti Vicenza & Temi per Drupal
Creative Commons License | Privacy & Cookie Policy